Allergeni nei cosmetici: cosa sono e quali sono

Allergeni in cosmesi: scopriamoli insieme

Oggi vogliamo affrontare un tema che riguarda la sfera delle allergie e delle intolleranze: gli allergeni.
Esistono tantissime allergie diverse: ci concentreremo, per il momento, su quelle inerenti alle formule cosmetiche.

 

allergeni-shampora

 

The InsidHair: cosa sono gli allergeni?

Gli allergeni sono sostanze di origine naturale o chimica, solitamente innocue, in grado di scatenare reazioni allergiche in alcuni individui predisposti.
Comunemente, gli allergeni includono pollini, acari della polvere, derivati animali (es. pelo), alimenti, sostanze trasmesse con la puntura di insetti e farmaci.

In ambito cosmetico, gli allergeni, presenti solitamente nelle fragranze, di rado causano allergie.
Le reazioni allergiche scatenate interessano dall’1% al 3% della popolazione europea.

In genere, la maggior parte degli allergeni di una fragranza è di origine naturale.
Quelli che frequentemente leggiamo sull’etichetta del nostro shampoo o della nostra crema viso/corpo includono: Eugenol, Hexyl cinnamal, Hydroxycitronellal, Anysil alcohol.

 

allergeni-shampora

 

Come si manifesta una reazione da contatto verso un allergene?

Se un soggetto atopico (cioè con tendenza a essere iperallergico) entra in contatto con un prodotto cosmetico che presenta allergeni, può avere una reazione allergica.
I sintomi scatenati da questa reazione possono essere bruciore e arrossamento sulla zona interessata.
Nella maggior parte dei casi, i sintomi sono di natura transitoria e si risolvono spontaneamente.
Nei casi più gravi, invece, possono comparire eruzioni cutanee ed eczemi o reazioni infiammatorie croniche di natura pruriginosa che interessano la cute (generalmente gli strati superficiali).

Una reazione allergica non si manifesta immediatamente. Il primo contatto con l’allergene prende il nome di sensibilizzazione.
Solo una seconda esposizione alla medesima sostanza è in grado di innescare la reazione.
L’entità della reazione sarà, quindi, strettamente correlata al soggetto (predisposizione individuale), al tipo di sostanza allergizzante, nonché all’estensione della superficie cutanea di applicazione e alla posologia.

 

allergeni-shampora

 

Quanti allergeni esistono e come sono classificati?

Nel giugno del 2012, il Comitato Scientifico per la Sicurezza dei Consumatori (SCCS) ha appurato che oltre 2500 sostanze presenti nelle fragranze, sia di natura chimica che di origine naturale, sono utilizzate nella formulazione di prodotti cosmetici, inclusi prodotti per detergenza, per la pulizia e per l’aromaterapia.

Dal 2003, nell’Unione Europea, è obbligatorio riportare sull’etichetta dei prodotti la presenza di 26 sostanze (identificate come allergizzanti) qualora presenti.
In questo modo, i consumatori sensibili ad esse possano essere informati su una loro eventuale presenza.
Tuttavia, recentemente è stata identificata una nuova serie d’ingredienti allergizzanti.

Il Comitato ha redatto un elenco di sostanze che a loro volta sono state categorizzate in:

 

allergeni-shampora
Classificazione degli allergeni

 

Come è disciplinato l’uso degli allergeni in ambito cosmetico?

Il Regolamento (CE) n 1223/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 30 novembre 2009 sui prodotti cosmetici ha regolamentato l’etichettatura dei prodotti destinati alla commercializzazione al fine ultimo di informare i consumatori finali:

 

“I composti odoranti e aromatizzanti e le loro materie prime sono indicati con il termine «parfum» o «aroma».
Inoltre, la presenza di sostanze la cui indicazione è prescritta ai sensi della colonna «Altre» dell’allegato III figura nell’elenco degli ingredienti oltre ai termini parfum e aroma.”

 

L’articolo in questione obbliga il produttore a dichiarare, nell’elenco degli ingredienti, tutte le sostanze odoranti che sono in grado di scatenare reazioni di irritazione cutanea o sensibilizzazione se presenti oltre la soglia minima consentita di esposizione.
In questo modo, i consumatori allergici o intolleranti possono informarsi sulla composizione del prodotto cosmetico attraverso l’INCI (lista completa degli ingredienti).
Questo dà modo loro di compiere una scelta consapevole al momento dell’acquisto ed, eventualmente, optare per una formulazione cosmetica priva di fragranza.

 

allergeni-shampora

 

Ai fini della tutela e della sicurezza del consumatore finale, il Comitato ha disciplinato l’uso delle sostanze allergizzanti nei prodotti cosmetici applicando restrizioni tali da limitarne (Allegato III, Reg. 1223/2009) o vietarne (Allegato II, Reg. 1223/2009) l’esposizione nei confronti del consumatore finale.

Gli allergeni sono regolamentati da un livello di esposizione a seconda del tipo di prodotto cosmetico.
A tal proposito, la soglia oltre la quale è necessario dichiarare in etichetta la presenza dell’allergene è:

  • sopra lo 0,001% in tutti i prodotti da non risciacquare (leave-on)
  • sopra lo 0,01% nei prodotti da risciacquo (rinse-off)

Un livello di esposizione uguale o inferiore allo 0,01% all’interno della formulazione cosmetica è il limite entro il quale, nella maggior parte dei casi, la reazione allergica non si manifesta.

 

Perché scegliere un cosmetico realizzato su misura rispetto a un prodotto standard?

Un cosmetico personalizzato è in grado di soddisfare le tue esigenze in termini di effetti desiderati, compatibilmente a eventuali problematiche di intolleranza cutanea e/o allergia da contatto verso un ingrediente specifico.
Il nostro Team di esperti sarà in grado di raccogliere tutte le informazioni utili durante la consulenza e progettare e formulare il rituale di bellezza su misura per te.

Lascia un commento

La tua email non sarà visibile.