Capelli ricci corti, lunghi e lunghissimi: come curarli?

Capelli ricci corti, medi e lunghi, come mantenerli belli e naturali?

I capelli ricci corti, medi o lunghi, sono unici e, oltre a essere molto belli, richiedono grande cura.
La loro natura ribelle spesso non ci consente di pettinarli bene e mantenerli come vorremmo.

Inoltre, a causa della forma dei capelli ricci, i prodotti che applichiamo per nutrirli non scivolano correttamente dalle radici alle punte e, di conseguenza, ci danno del filo da torcere in più.

 

capelli-ricci-shampora
Credits @giphy

 

Ma non disperiamoci!
Esistono diversi modi per curare meglio i capelli ricci ed evidenziare quelle onde che li rendono così speciali 🙂

Errori da evitare e consigli

Qui di seguito, ecco dei consigli utili per trattare al meglio una chioma riccia (corta o lunga che sia!):

1. Non lavare i capelli tutti i giorni

Se hai i capelli ricci, cerca di non lavarli troppo spesso: una frequenza eccessiva di lavaggio può stressarli e renderli più fragili, fino a spezzarli.
Il Conditioner, invece, è il tuo migliore amico! Questo prodotto è ideale per idratare bene i capelli e facilitare lo styling.

 

capelli-ricci-shampora

 

2. Scegli correttamente il tuo shampoo

Pensa ai tuoi capelli ricci come a un indumento di seta. Non laveresti mai i tuoi abiti di seta con un sapone forte: allo stesso modo, evita di lavare i tuoi ricci con uno shampoo aggressivo.
Usane uno delicato che rinfresca e nutre i capelli e la cute.

3. Dividi i capelli per un lavaggio senza nodi

Strofinare troppo durante lo shampoo può portare alla formazione di nodi.
Se hai i capelli ricci, non pettinarli con la spazzola sotto la doccia o dopo, ma fallo sempre prima di entrare in doccia, con molta molta delicatezza.
Quando i capelli sono bagnati, sono più fragili e non vogliamo rischiare di spezzarli 🙂

 

capelli ricci shampora
Credits @giphy

 

Per un lavaggio ideale, dividi i capelli in quattro sezioni, tanto più se hai i capelli lunghi e folti.
Dopo lo shampoo, applica una piccola quantità di conditioner sulle lunghezze che hai separato: parti dall’alto (senza applicarlo sulla cute) e stendilo delicatamente verso il basso fino a raggiungere le punte.
Segui la stessa procedura sulle altre sezioni e poi sciacqua per bene 🙂

4. Utilizza un Leave-In appropriato

Applica un Leave-In (crema senza risciacquo) adatto ai tuoi capelli. (Non sai cos’è e a cosa serve? Clicca qui e leggi il nostro articolo per scoprirlo)
Scegli una formula nutriente che soddisfi le tue esigenze.
Oppure, puoi creartene una su misura: raccontaci tutto dei tuoi capelli rispondendo alle nostre domande, creeremo una formula completamente personalizzata per te 🙂
Crea qui i tuoi prodotti su misura!

5. Asciuga i capelli con un asciugamano adatto

Usa asciugamani in microfibra o una camicia di cotone morbido per tamponare i capelli ricci, corti, medi o lunghi. Gli asciugamani classici hanno una trama che potrebbe danneggiare i ricci e causare l’effetto crespo.

Avvolgi delicatamente i capelli nel tessuto e lasciali così per 15 minuti in modo che l’umidità venga assorbita. Strofinare i capelli causa l’effetto crespo e “smonta” le onde, per questo è importante non frizionarli con l’asciugamano.

 

capelli-ricci-shampora

 

6. Utilizza federe e coperte morbide

Un altro punto da considerare sono le federe del cuscino che sono spesso ruvide, quindi i capelli tendono ad aggrovigliarsi e annodarsi quando dormiamo. Un suggerimento utile è quello di sostituire le federe tradizionali con quelle in raso o in seta, molto più dolci sulla nostra chioma.

7. Modella correttamente i tuoi capelli ricci

Quando districhi i capelli, dividili per sezione e fai scorrere delicatamente il pettine, ciocca per ciocca.
Mi raccomando, utilizza solo pettini a denti larghi!
Non usare mai una spazzola: rischi di smontare le tue onde e causare l’effetto crespo.

 

Credits @giphy

8. Evita il calore

Asciugacapelli e piastre stressano molto le onde naturali: riducine l’uso e cerca di asciugare i capelli sempre all’aperto, ogni volta che ti è possibile.

Se usi un asciugacapelli con diffusore, fai attenzione che sia di alta qualità, con adeguate proprietà ioniche e ricorda di impostarlo sempre a bassa temperatura. 

Inizia dalle radici alle punte, facendo movimenti circolari lenti, senza avvicinare troppo il phon ai capelli, per evitare di danneggiarli con il calore.
Alla fine, quando la chioma è quasi totalmente asciutta, premi il tasto “aria fredda” per dare l’ultimo tocco e mantenere la luminosità.

Un’altra cosa da non dimenticare: è molto importante applicare dei prodotti per la protezione dal calore prima dell’asciugatura, come ad esempio un Leave-In.

 

capelli-ricci-shampora

 

Come abbiamo detto all’inizio, i capelli ricci, corti, medi o lunghi, possono essere complicati da gestire a causa della loro natura selvaggia e ribelle, ma è proprio questo che li rende così peculiari e fantastici, quindi curiamoli!

Noi di Shampora amiamo i ricci in tutta la loro diversità, ecco perché desideriamo aiutarti a mantenerli sani, naturali e evidenziare la loro bellezza il più possibile.

Come lo facciamo? Creando una una formula su misura per te.

 

 

Sì! Unica per te 🙂
Cosa aspetti a provare i nostri prodotti?

Crea ora i tuoi Shampoo, Conditioner e Leave-In personalizzati per i tuoi capelli ricci!

 

Lascia un commento

La tua email non sarà visibile.