Porosità del capello: come riconoscerla e perché

A cosa serve conoscere la porosità dei nostri capelli? Scopriamolo insieme!

Mantenere il giusto equilibrio tra colorare e trattare i capelli, ma allo stesso tempo proteggerli può essere una vera sfida. Qui a Shampora, ci dedichiamo ogni giorno ad aiutarvi a raggiungere i capelli dei vostri sogni, per questo abbiamo scritto questo articolo per spiegare un concetto importante nel mondo dell’Hair Care: la porosità.
 
Capire e bilanciare la porosità dei capelli è uno step fondamentale per ottenere capelli dall’aspetto sano, con un colore vivo e che dura a lungo nel tempo, senza tuttavia rovinare le nostre ciocche.

Che cos’è la porosità?

Ti sei mai chiesta come è fatto un capello da vicino? Somiglia un po’ a un elastico per i capelli. 
Infatti, è ogni capello è costituito da una parte interna resistente e flessibile avvolta da uno strato protettivo esterno. 
La parte interna del capello si chiama corteccia ed è composta principalmente dalla cheratina. 
Lo strato esterno è composto, invece, dalle cuticole, piccole scaglie che ricoprono tutto lo stelo dalla radice alle punte.
struttura-capello-shampora

La porosità è la caratteristica del capello di assorbire l’acqua e dipende dalla struttura dei nostri capelli. Conoscere questo dato è molto importante quando si parla di cura e di colorazione dei capelli.

Come vedremo meglio più avanti, infatti, i capelli non porosi o poco porosi non si colorano facilmente, mentre i capelli troppo porosi rilasciano il colore troppo velocemente. 
Il giusto equilibrio tra i due estremi è essenziale per ottenere un buon risultato quando si tingono i capelli!

Capelli non porosi

I capelli alla radice (appena nati dal follicolo) e quelli sani, non sono porosi. Le cuticole sono disposte in modo compatto e proteggono la corteccia. Gli oli naturali dei capelli sono così trattenuti all’interno della struttura e le altre sostanze come l’acqua e la tinta vengono respinte. Questo è il motivo per cui su alcune tipologie di capelli, anche se chiari, il colore non “attacca” : i pigmenti non riescono a penetrare all’interno!

Capelli porosi

Che aspetto hanno, invece, i capelli porosi? Quando i capelli vengono esposti frequentemente al calore degli strumenti di styling, al sole, quando vengono lavati e trattati con shampoo e agenti chimici aggressivi, le cuticole esterne si sollevano.

Questa barriera esterna comincia così ad allentarsi e le scaglie rimangono leggermente aperte. Questo permette all’acqua, ai pigmenti della tinta e alle altre sostanze di penetrare più facilmente nel capello. Allo stesso tempo, parte degli oli naturali dei capelli fuoriesce, causando secchezza ed effetto crespo.

Capelli molto porosi

Se i nostri capelli sono troppo porosi, la corteccia interna comincia a indebolirsi. I capelli sono crespi e si annodano tra loro. I capelli così danneggiati sono quelli in cui la cheratina è compromessa al punto tale da lasciare spazi aperti da cui le sostanze entrano ed escono con grande facilità. I capelli sfibrati e rovinati hanno solitamente le doppie punte e si spezzano facilmente.

Esiste un grado di porosità ideale?

I capelli poco porosi sono più morbidi e disciplinati, ma colorarli è più difficile in quanto il colore avrà più difficoltà a superare la barriera delle cuticole per fissarsi nella corteccia. In questo caso, i pigmenti scivoleranno sul fusto e la tinta potrebbe non prendere bene (o non prendere affatto!).

D’altra parte, capelli troppo porosi permettono all’acqua e ai tensioattivi di penetrare facilmente tra le cuticole, lavando via i pigmenti colorati: in questo caso la tinta tenderà a scaricare in fretta e il colore apparirà spento e sbiadito.

Per quanto riguarda la colorazione quindi, il miglior tipo di capello è quello mediamente poroso. Le cuticole permettono ai pigmenti di depositarsi, ma riescono a trattenere l’idratazione e il colore all’interno. La corteccia rimane intatta e i capelli risultano forti e facilmente pettinabili.

capelli-colorati-shampora

I capelli porosi sono danneggiati?

I prodotti schiarenti (decoloranti e colorazioni permanenti) agiscono aprendo le cuticole per rimuovere il colore dei pigmenti naturali presenti all’interno del capello. Questo processo è indispensabile per ottenere un colore pieno e duraturo! 

Vuoi scoprire il funzionamento di una tinta per capelli? 
Clicca qui per saperne di più!

Spesso ci si riferisce ai capelli trattati, che diventano più porosi, come “danneggiati”. Se questo è in parte vero, non dovremmo avere paura di colorare o schiarire i capelli se lo facciamo gradualmente e nel modo giusto.

La porosità non è altro che è una caratteristica dei capelli come lo spessore e la forma. Conoscerla ci permette di prendercene cura al meglio. I capelli che subiscono dei trattamenti sono più vulnerabili, per questo è importante utilizzare prodotti che restituiscano loro nutrimento e idratazione.

I migliori ingredienti per capelli porosi

Shampora si prende cura dei tuoi capelli prima e dopo la colorazione grazie a una routine Hair Care personalizzata in base al tipo di trattamento che hai effettuato e alla frequenza con cui tingi i tuoi capelli.


Ma c’è di più. Grazie ai Booster personalizzati contenuti nel tuo kit Hair Color, i tuoi capelli sono coccolati e protetti anche durante la colorazione.